Menu & Search

topinambur ° il caffè 5 giugno 2011

8 Giugno 2011

Ne erano ghiotti i cannibali e gli indiani ° In principio era il contorno dei cannibali. Ed è da loro che prende il nome. Topinambur viene infatti dai Tupinamba. Gli indios brasiliani celebri per la loro ferocia bellica e soprattutto per la loro antropofagia. A farli conoscere in tutta Europa è stato Hans Staden, un mercenario tedesco che ebbe la ventura di cadere nelle loro mani e di condividerne per qualche anno usi, costumi e abitudini, tranne naturalmente quella di mangiare i propri simili. Riuscito a sfuggire rocambolescamente al pentolone ribollente dei selvaggi, Staden raccontò la sua avventura in un libro illustrato, intitolato “La mia prigionia fra i cannibali”, che divenne uno dei best seller del Cinquecento.

Avatar
admin
Related article
Articolo sulla convivialità per La Lettura del Corriere della Sera

Articolo sulla convivialità per La Lettura del Corriere della Sera

Quest’anno Natale non si è presentato come Dio comanda. Manca…

Gli artisti, tormentati e solitari perché animati dal soffio della genialità – il Caffè

Gli artisti, tormentati e solitari perché animati dal soffio della genialità – il Caffè

Domenica su IlCaffe Settimanale ho raccontato la storia di alcuni…

La giornata del cibo: L’illusione dell’Onu di cancellare in 10 anni la fame nel mondo – Il Mattino

La giornata del cibo: L’illusione dell’Onu di cancellare in 10 anni la fame nel mondo – Il Mattino

Una parte dell’umanità non sa come fare a mangiare. L’altra…

Type your search keyword, and press enter to search