Menu & Search

topinambur ° il caffè 5 giugno 2011

8 Giugno 2011

Ne erano ghiotti i cannibali e gli indiani ° In principio era il contorno dei cannibali. Ed è da loro che prende il nome. Topinambur viene infatti dai Tupinamba. Gli indios brasiliani celebri per la loro ferocia bellica e soprattutto per la loro antropofagia. A farli conoscere in tutta Europa è stato Hans Staden, un mercenario tedesco che ebbe la ventura di cadere nelle loro mani e di condividerne per qualche anno usi, costumi e abitudini, tranne naturalmente quella di mangiare i propri simili. Riuscito a sfuggire rocambolescamente al pentolone ribollente dei selvaggi, Staden raccontò la sua avventura in un libro illustrato, intitolato “La mia prigionia fra i cannibali”, che divenne uno dei best seller del Cinquecento.

Avatar
admin
Related article
Jodice e i fuochi (con friggitoria) di sant’Antonio – Il Mattino del 16 gennaio 2023

Jodice e i fuochi (con friggitoria) di sant’Antonio – Il Mattino del 16 gennaio 2023

Prendi un Santo, aggiungi un celebre fotografo, mettici il Rione…

San Gregorio Armeno e la febbre del presepe che contagia Napoli – Il Mattino del 5 dicembre 2022

San Gregorio Armeno e la febbre del presepe che contagia Napoli – Il Mattino del 5 dicembre 2022

La febbre presepiale surriscalda il corpo di Napoli. Nei decumani…

Estratto di “Il presepe. Una storia sorprendente”(Il Mulino editore) pubblicato il 9 novembre su Il Mattino

Estratto di “Il presepe. Una storia sorprendente”(Il Mulino editore) pubblicato il 9 novembre su Il Mattino

   

Type your search keyword, and press enter to search