Menu & Search

Bollito – il Caffè

11 Dicembre 2011

Quando la cabala fa rima con la tavola. Se Babele è la confusione delle lingue, il bollito è la confusione delle linfe. Gli umori e i succhi vitali delle carni che si uniscono in un melting pot primordiale. Che sembra uscito da un’antica ricetta cabalistica. Sette, sette e ancora sette. Sette tagli di manzo, sette bagne e sette ammennicoli. Che nonostante l’apparenza non sono affatto superflui, ma come suggerisce la parola stessa, sono dei rinforzi. Irrinunciabili. Lingua, cotechino, cappone, rollata, coda, zampino e musetto. È l’abracadabra del bollito perfetto.

Avatar
admin
Related article
La giornata del cibo: L’illusione dell’Onu di cancellare in 10 anni la fame nel mondo – Il Mattino

La giornata del cibo: L’illusione dell’Onu di cancellare in 10 anni la fame nel mondo – Il Mattino

Una parte dell’umanità non sa come fare a mangiare. L’altra…

Covid e clima, doppia minaccia per i popoli fragili

Covid e clima, doppia minaccia per i popoli fragili

Il seguente articolo è fruibile anche tramite l’App del supplemento…

Cibo e ambiente per coltivare la nuova umanità – il Caffè

Cibo e ambiente per coltivare la nuova umanità – il Caffè

Dialogo tra un agnostico e un Papa. Sembra il titolo…

Type your search keyword, and press enter to search