Menu & Search

Folci di primavera – il Caffè

22 Aprile 2012

Le due “madri del grano” dettano il lessico alimentare. “Primavera dintorno brilla nell’aria, e per li campi esulta, sì ch’a mirarla intenerisce il core”. Così, nel Passero solitario di Giacomo Leopardi, si annuncia prepotente e al tempo stesso struggente il risveglio stagionale della natura. Quel fremito vitale che le culture del Mediterraneo hanno tradotto nei loro miti e assecondato nei loro riti. Facendo del ciclo delle messi un vero e proprio dramma rituale che ha per protagoniste una madre e una figlia.

Avatar
admin
Related article
Ottocento anni di umanità oltre il sacro – Il Mattino del 24 dicembre 2023

Ottocento anni di umanità oltre il sacro – Il Mattino del 24 dicembre 2023

Il presepe compie ottocento anni ma non li dimostra. Era…

Il primo presepe ha la culla vuota – La Lettura del Corriere della Sera del 24 dicembre 2023

Il primo presepe ha la culla vuota – La Lettura del Corriere della Sera del 24 dicembre 2023

Pace! È il messaggio che San Francesco trasmette al mondo.…

Quella serata a Capri cantando in napoletano. Il mio ricordo di Marc Augé su il Mattino del 25 luglio 2023

Marc Augé aveva Parigi nel cuore e il mondo nella…

Type your search keyword, and press enter to search