Menu & Search

Amarene – il Caffè

17 Giugno 2012

Il prunus cerasus è come il maiale, non si butta via niente. È il lato oscuro della ciliegia. Non a caso per gli Inglesi è la black cherry. E gli italiani sparsi ai quattro angoli del globo la chiamano amarena, sottolineando fin dal nome la sua vena amara. O, piuttosto, amarostica. Che rende il sapore di questo frutto inconfondibile e allo stesso tempo mutevole. Soprattutto se viene colto rosso fiammante dall’albero è prima dolce da socchiudere gli occhi dal piacere, poi aspretto da far strizzare palpebre e papille.

Avatar
admin
Related article
Jodice e i fuochi (con friggitoria) di sant’Antonio – Il Mattino del 16 gennaio 2023

Jodice e i fuochi (con friggitoria) di sant’Antonio – Il Mattino del 16 gennaio 2023

Prendi un Santo, aggiungi un celebre fotografo, mettici il Rione…

San Gregorio Armeno e la febbre del presepe che contagia Napoli – Il Mattino del 5 dicembre 2022

San Gregorio Armeno e la febbre del presepe che contagia Napoli – Il Mattino del 5 dicembre 2022

La febbre presepiale surriscalda il corpo di Napoli. Nei decumani…

Estratto di “Il presepe. Una storia sorprendente”(Il Mulino editore) pubblicato il 9 novembre su Il Mattino

Estratto di “Il presepe. Una storia sorprendente”(Il Mulino editore) pubblicato il 9 novembre su Il Mattino

   

Type your search keyword, and press enter to search