Menu & Search

Uva – il Caffè

16 Settembre 2012

Il frutto da tavola che si trasforma in favola. Tanto sei ancora acerba, disse la volpe all’uva. Costretta a rinunciare al bel grappolo dorato che penzola beffardo sulla sua testa. Irraggiungibile anche per il più furbo degli animali. Tradotta nei termini di oggi la morale della favola sentenzia che a volte gli sconfitti negano di aver desiderato vincere. Così, grazie a Esopo, il frutto della vite è diventato il più simbolico dei frutti. E il suo nettare, grazie a Dioniso, il più simbolico dei succhi.

Avatar
admin
Related article

In Svizzera domenica si vota: burqa sì o burqa no?

Articolo sulla convivialità per La Lettura del Corriere della Sera

Articolo sulla convivialità per La Lettura del Corriere della Sera

Quest’anno Natale non si è presentato come Dio comanda. Manca…

Gli artisti, tormentati e solitari perché animati dal soffio della genialità – il Caffè

Gli artisti, tormentati e solitari perché animati dal soffio della genialità – il Caffè

Domenica su IlCaffe Settimanale ho raccontato la storia di alcuni…

Type your search keyword, and press enter to search