Menu & Search

Cachi – il Caffè

25 Novembre 2012

La poesia della mela d’oriente. Così buoni eppure così snobbati. Capita spesso ai cuori teneri. E quanto a tenerezza i cachi non sono secondi a nessun frutto. Si sciolgono a tal punto che bisogna raccoglierli col cucchiaino. E pensare che appena presi dall’albero sono duri come il legno. È per questo che in certe parti d’Italia li chiamano legnasanta.

Avatar
admin
Related article

In Svizzera domenica si vota: burqa sì o burqa no?

Articolo sulla convivialità per La Lettura del Corriere della Sera

Articolo sulla convivialità per La Lettura del Corriere della Sera

Quest’anno Natale non si è presentato come Dio comanda. Manca…

Gli artisti, tormentati e solitari perché animati dal soffio della genialità – il Caffè

Gli artisti, tormentati e solitari perché animati dal soffio della genialità – il Caffè

Domenica su IlCaffe Settimanale ho raccontato la storia di alcuni…

Type your search keyword, and press enter to search