Menu & Search

Avanzi – il Caffè

12 Aprile 2015

Polpette, zuppe, puree, frittate. Con quel che resta si fa un’altra minestra. È stato il leit motiv della nostra educazione domestica. La filosofia gastronomica di una società che di crisi ne viveva una al giorno. Costretta dalla necessità a raschiare il fondo del barile, ma al tempo stesso decisa a dare scacco alla sorte. Trasformando la scarsità in tipicità. È questa l’origine di quella che in Francia si chiama l’art d’accomoder les rests. 

Avatar
Elisabetta Moro
Related article
Articolo sulla convivialità per La Lettura del Corriere della Sera

Articolo sulla convivialità per La Lettura del Corriere della Sera

Quest’anno Natale non si è presentato come Dio comanda. Manca…

Gli artisti, tormentati e solitari perché animati dal soffio della genialità – il Caffè

Gli artisti, tormentati e solitari perché animati dal soffio della genialità – il Caffè

Domenica su IlCaffe Settimanale ho raccontato la storia di alcuni…

La giornata del cibo: L’illusione dell’Onu di cancellare in 10 anni la fame nel mondo – Il Mattino

La giornata del cibo: L’illusione dell’Onu di cancellare in 10 anni la fame nel mondo – Il Mattino

Una parte dell’umanità non sa come fare a mangiare. L’altra…

Type your search keyword, and press enter to search