Menu & Search

Ciliegie – il Caffè

17 Maggio 2015

Fresche,  conservate o distillate: infiammano di rosso il piacere. Rosse come la fiamma del piacere. Irresistibili come il desiderio. Nel suo visionario giardino delle delizie Hieronymus Bosch dipinge così le ciliegie. Golosamente rubizze e infilzate come uno spiedino da un candido unicorno. Per dire che la castità, impersonificata dal mitico animale, viene sì tentata dal flusso inarrestabile delle passioni. Che fanno vacillare. Ma alla fine la virtù la spunta, sempre. O quasi. 

Avatar
admin
Related article
Ottocento anni di umanità oltre il sacro – Il Mattino del 24 dicembre 2023

Ottocento anni di umanità oltre il sacro – Il Mattino del 24 dicembre 2023

Il presepe compie ottocento anni ma non li dimostra. Era…

Il primo presepe ha la culla vuota – La Lettura del Corriere della Sera del 24 dicembre 2023

Il primo presepe ha la culla vuota – La Lettura del Corriere della Sera del 24 dicembre 2023

Pace! È il messaggio che San Francesco trasmette al mondo.…

Quella serata a Capri cantando in napoletano. Il mio ricordo di Marc Augé su il Mattino del 25 luglio 2023

Marc Augé aveva Parigi nel cuore e il mondo nella…

Type your search keyword, and press enter to search