Menu & Search

Vino – il Caffè

13 Dicembre 2015

Il nettare di Bacco è nato dove oggi è vietato bere alcolici. Nelle stesse terre dove oggi l’Isis vieta di bere alcolici e di ascoltare musica, un tempo fu inventato il vino. Per festeggiare le spose, si ballava fino allo sfinimento. E si alzava il gomito volentieri, perché l’ebbrezza era parte integrante della religione stessa. L’euforia, infatti, era la porta di comunicazione tra il divino e l’umano in tutta la Mezzaluna fertile. E per arrivare a quell’autentica rivoluzione culturale che fu il monoteismo giudaico sono stati versati fiumi di vino. 

Avatar
admin
Related article
Jodice e i fuochi (con friggitoria) di sant’Antonio – Il Mattino del 16 gennaio 2023

Jodice e i fuochi (con friggitoria) di sant’Antonio – Il Mattino del 16 gennaio 2023

Prendi un Santo, aggiungi un celebre fotografo, mettici il Rione…

San Gregorio Armeno e la febbre del presepe che contagia Napoli – Il Mattino del 5 dicembre 2022

San Gregorio Armeno e la febbre del presepe che contagia Napoli – Il Mattino del 5 dicembre 2022

La febbre presepiale surriscalda il corpo di Napoli. Nei decumani…

Estratto di “Il presepe. Una storia sorprendente”(Il Mulino editore) pubblicato il 9 novembre su Il Mattino

Estratto di “Il presepe. Una storia sorprendente”(Il Mulino editore) pubblicato il 9 novembre su Il Mattino

   

Type your search keyword, and press enter to search