Menu & Search

Estate – il Caffè

23 Giugno 2013

Tempo d’estate e la vita si fa facile. I pesci saltano e il cotone cresce alto. Non è l’ennesima canzone da spiaggia, ma l’immortale “Summertime” di George Gershwin. Una nenia ondivaga che in origine serviva ad addormentare i bambini, ma che il grande compositore ha trasformato nel sogno di una notte di mezza estate dell’America del Novecento. Cantata e ricantata da mostri sacri come Billie Holiday e Ella Fitzgerald, Paul McCartney e i Doors, Frank Sinatra e Marilyn Manson. Evidentemente l’estate mette tutti d’accordo. Conformisti e anticonformisti. 

Avatar
admin
Related article

L’Ucraina reclama la zuppa rossa – il Mattino del 16 giugno 2022

La guerra tra Ucraina e Russia si combatte anche a…

Il Papa, le rughe della Magnani e il mito dell’eterna giovinezza – Il Mattino del 9 giugno 2022

Il Papa, le rughe della Magnani e il mito dell’eterna giovinezza – Il Mattino del 9 giugno 2022

Il mito dell’eterna giovinezza va combattuto. Lo ha detto Papa…

Lombardi Satriani e quello sforzo di contraddire gli stereotipi sul sud – Il Mattino di Napoli del 1 giugno 2022

Lombardi Satriani e quello sforzo di contraddire gli stereotipi sul sud – Il Mattino di Napoli del 1 giugno 2022

Abbiamo perso un grande intellettuale che aveva a cuore il…

Type your search keyword, and press enter to search