Menu & Search

Protesi affettive – il Caffè

22 Dicembre 2013

Una protesi affettiva al posto della persona in carne e ossa. Nell’era del Tvb i sentimenti si sono ridotti al minimo. Così il “ti voglio bene” diventa un geroglifico di consonanti inviato al volo con un sms. I love you non si sussurra all’orecchio, ma diventa un’animazione velocemente selezionata dalle utilities dello smartphone. Con il nostro cuoricino che fa piroette e capriole. Gli auguri di compleanno non si fanno più a voce, ma si posta il disegnino di una torta. Quelli di Natale si twittano urbi et orbi. Come dire inviati in generale a tutti. E in particolare a nessuno. 

Avatar
admin
Related article

L’Ucraina reclama la zuppa rossa – il Mattino del 16 giugno 2022

La guerra tra Ucraina e Russia si combatte anche a…

Il Papa, le rughe della Magnani e il mito dell’eterna giovinezza – Il Mattino del 9 giugno 2022

Il Papa, le rughe della Magnani e il mito dell’eterna giovinezza – Il Mattino del 9 giugno 2022

Il mito dell’eterna giovinezza va combattuto. Lo ha detto Papa…

Lombardi Satriani e quello sforzo di contraddire gli stereotipi sul sud – Il Mattino di Napoli del 1 giugno 2022

Lombardi Satriani e quello sforzo di contraddire gli stereotipi sul sud – Il Mattino di Napoli del 1 giugno 2022

Abbiamo perso un grande intellettuale che aveva a cuore il…

Type your search keyword, and press enter to search