Menu & Search

L’altra Expo – il Caffè

3 Maggio 2015

 Storie di cibo. Non più esposti da altri, ma espositori di se stessi. È la riscossa dei Paesi poveri presenti all’Expo come protagonisti. Non semplicemente quali produttori di generi esotici come caffè, cacao, tè, vaniglia, cannella, spezie, zucchero. Che non a caso un tempo si chiamavano “coloniali”. Con un aggettivo trasformato in sostantivo, in un marchio di dipendenza. Adesso invece quei Paesi si autoproducono e non sono più una dépendance di altre nazioni. 

Avatar
admin
Related article
Jodice e i fuochi (con friggitoria) di sant’Antonio – Il Mattino del 16 gennaio 2023

Jodice e i fuochi (con friggitoria) di sant’Antonio – Il Mattino del 16 gennaio 2023

Prendi un Santo, aggiungi un celebre fotografo, mettici il Rione…

San Gregorio Armeno e la febbre del presepe che contagia Napoli – Il Mattino del 5 dicembre 2022

San Gregorio Armeno e la febbre del presepe che contagia Napoli – Il Mattino del 5 dicembre 2022

La febbre presepiale surriscalda il corpo di Napoli. Nei decumani…

Estratto di “Il presepe. Una storia sorprendente”(Il Mulino editore) pubblicato il 9 novembre su Il Mattino

Estratto di “Il presepe. Una storia sorprendente”(Il Mulino editore) pubblicato il 9 novembre su Il Mattino

   

Type your search keyword, and press enter to search