Menu & Search

Lingua – il Caffè

27 Settembre 2015

 

Un po’ di salsa verde o rossa… ed è subito monologo interiore. Se la cucina è un linguaggio, la lingua salmistrata è un piatto che parla da solo. Un gusto eloquente che non ha bisogno di interlocutori per esprimersi. Al massimo un po’ di salsa verde o rossa. Che le danno l’imbeccata, come a teatro, perché lei si esprima nel suo monologo del gusto.

Avatar
admin
Related article
Jodice e i fuochi (con friggitoria) di sant’Antonio – Il Mattino del 16 gennaio 2023

Jodice e i fuochi (con friggitoria) di sant’Antonio – Il Mattino del 16 gennaio 2023

Prendi un Santo, aggiungi un celebre fotografo, mettici il Rione…

San Gregorio Armeno e la febbre del presepe che contagia Napoli – Il Mattino del 5 dicembre 2022

San Gregorio Armeno e la febbre del presepe che contagia Napoli – Il Mattino del 5 dicembre 2022

La febbre presepiale surriscalda il corpo di Napoli. Nei decumani…

Estratto di “Il presepe. Una storia sorprendente”(Il Mulino editore) pubblicato il 9 novembre su Il Mattino

Estratto di “Il presepe. Una storia sorprendente”(Il Mulino editore) pubblicato il 9 novembre su Il Mattino

   

Type your search keyword, and press enter to search