Menu & Search

Gelato – il Caffè

28 Agosto 2011

Rivoluzionario e gastronomico ice cream. È consigliabile passare le estati al sud e gli inverni al nord. E non viceversa. Lo diceva Stendhal. Perché al sud sono maestri nel combattere il caldo, mentre al nord del riscaldamento hanno fatto una cultura. Analogamente si può dire che se le gastronomie del settentrione hanno affinato l’arte di scaldare il corpo, quelle del meridione sanno come raffreddare i bollenti spiriti. Sin dall’antichità, infatti, i popoli del Mediterraneo hanno elaborato un catalogo sterminato di golosità fresche, leggere e nutrienti. E relativamente ipocaloriche. In fondo granite, ghiaccioli, gelati, sorbetti, cremolate, coviglie, spumoni sono altrettanti intervalli della scala Mercalli del freddo. Dalla devastante magnitudo del ghiacciolo che fa battere i denti, alla freschezza ondulatoria del semifreddo con il suo morbidissimo brivido caldo.

Avatar
admin
Related article
La giornata del cibo: L’illusione dell’Onu di cancellare in 10 anni la fame nel mondo – Il Mattino

La giornata del cibo: L’illusione dell’Onu di cancellare in 10 anni la fame nel mondo – Il Mattino

Una parte dell’umanità non sa come fare a mangiare. L’altra…

Covid e clima, doppia minaccia per i popoli fragili

Covid e clima, doppia minaccia per i popoli fragili

Il seguente articolo è fruibile anche tramite l’App del supplemento…

Cibo e ambiente per coltivare la nuova umanità – il Caffè

Cibo e ambiente per coltivare la nuova umanità – il Caffè

Dialogo tra un agnostico e un Papa. Sembra il titolo…

Type your search keyword, and press enter to search