Menu & Search

Baccalà – il Caffè

11 Marzo 2012

Un piatto per conciliare anima, palato e pancia. Fare la figura del baccalà. Non è quel che si dice una dimostrazione di grande intelligenza. Eppure il più denigrato dei pesci è anche il più amato. Almeno dagli appassionati di cibi schietti e saporiti. Perché il gadus marhua, in arte merluzzo, è un esemplare marino piuttosto umile, verrebbe da dire che nuota basso, e non raggiunge le vette gustative di salmoni e branzini. O la dolcezza incomparabile di gamberi e aragoste. Né il conturbante profumo di scoglio di vongole e ricci. Ma una volta salato con il pregiatissimo oro bianco della Poza de la Sal di Burgos o essiccato ai venti purissimi della Norvegia quello che sembrava un comprimario diventa all’improvviso un mattatore della tavola.

Avatar
admin
Related article

In Svizzera domenica si vota: burqa sì o burqa no?

Articolo sulla convivialità per La Lettura del Corriere della Sera

Articolo sulla convivialità per La Lettura del Corriere della Sera

Quest’anno Natale non si è presentato come Dio comanda. Manca…

Gli artisti, tormentati e solitari perché animati dal soffio della genialità – il Caffè

Gli artisti, tormentati e solitari perché animati dal soffio della genialità – il Caffè

Domenica su IlCaffe Settimanale ho raccontato la storia di alcuni…

Type your search keyword, and press enter to search